Fascicoli di fedeltà Flagship Bitcoin Fund con la SEC

  • Fidelity ha presentato domanda alla SEC per un fondo istituzionale incentrato su Bitcoin.
  • La società si è orientata verso le crittocittà, in particolare dall’inizio dell’anno.
  • I successi di altri fondi potrebbero aver attirato l’azienda nello spazio delle valute digitali.

Secondo quanto riferito, idelity Investments ha presentato una documentazione alla Securities and Exchange Commission (SEC) per un fondo legato a Bitcoin. Il fondo, denominato Wise Origin Bitcoin Index Fund I, LP, si rivolgerà probabilmente agli investitori istituzionali.

Il deposito spiega che l’investimento minimo è di 100.000 dollari

Il deposito spiega che l’investimento minimo è di 100.000 dollari, un’inezia per la maggior parte delle istituzioni, ma efficace per valutare i singoli individui. Il nome del fondo è attualmente in attesa dell’approvazione del marchio da parte dell’U.S. Trademark Office.

La notizia è stata un po‘ inaspettata, considerando che il nome del fondo „Wise Origin“ era stato annunciato all’inizio dell’anno. L’annuncio non includeva alcuna informazione specifica sulla Bitcoin System. Tuttavia, il fondo in sé non è poi così sorprendente, data la ricerca di Fidelity sul mondo delle risorse digitali. La società aveva pubblicato in precedenza una dichiarazione che indicava che la maggior parte dei suoi investitori istituzionali erano attratti o investiti nello spazio digitale.

Quel rapporto, depositato a giugno

Quel rapporto, depositato a giugno, spiegava che, mentre una percentuale minore possedeva valute digitali, una grande percentuale era interessata:

In un’indagine completa su quasi 800 investitori istituzionali negli Stati Uniti e in Europa, il 36% degli intervistati afferma di essere attualmente investito in beni digitali, e 6 su 10 ritengono che i beni digitali abbiano un posto nel loro portafoglio di investimento.

L’azienda ha avuto una lunga esperienza nell’ingresso nello spazio della criptovaluta. Due anni fa Fidelity ha annunciato per la prima volta un programma di custodia di criptovalute.

Anche il ramo Digital Assets della società ha fornito servizi di trading recentemente nell’ottobre dell’anno scorso. Con la pubblicazione della sua ricerca sull’approvazione dei beni digitali, Fidelity era destinata a rilasciare un fondo legato a Bitcoin.

Inoltre, i recenti successi di altri fondi di cripto-valuta come Grayscale avrebbero potuto influenzare la volontà di Fidelity di entrare nel mercato. L’approvazione della SEC è ancora in attesa di approvazione.

admin

Verwandte Beiträge

Read also x